VADEMECUM DEL SOVRANO: le 10 Cose da sapere.

  1. L’Italia è un Paese dove la Polizia ti ferma preventivamente. Questo è un atto arbitrario, dettato dai vertici agli operatori di base, ignoranti e sottomessi, oltre che ricattabili. E’ un sopruso nei riguardi dell’individuo. Ricordati che devi comportarti con rispetto e onore ma con fermezza quindi contrastare tale abuso nel seguente modo: mai scendere dall’auto. L’auto è proprietà propria (non privata). Usare il termine privata è improprio, significa che ti hanno privato della tua proprietà. Non avendo niente da nascondere è doveroso fornire le proprie generalità e mostrare i documenti, se posseduti. Mai, e ribadiamo, mai consegnare i documenti nelle mani dell’agente accertatore, spiegandone i motivi. La consegna del documento personale nelle mani dell’agente implica la cessione della propria Sovranità e il trasferimento della propria autorità e potere personale nelle mani di terzi che agiranno nei confronti dell’individuo, trasformato in trust, sul quale si è trasferita la competenza. L’agente non vi consegnerebbe mai il proprio tesserino, per lo stesso motivo, pur non conoscendone le ragioni, ma perché così istruito. Ricordatevi che chi comanda l’agente, ai vertici della piramide, e che emana tali disposizioni, sono satanisti, mangiatori di carne e bevitori di sangue umano, nemici dell’umanità. La trascrizione dei dati sui loro allegati all’Ordine di Servizio, oltre che un abuso e un illecito, è un prelievo arbitrario di una parte energetica del vostro essere, per fini esoterici e di controllo.
  2. Se non puoi restituire un debito contratto con la banca o una finanziaria, non farlo, non è un comportamento da considerare deplorevole e di cui vergognarsi. Semplicemente, stai trattenendo qualcosa di tuo. Le banche e le finanziarie fingono di prestarti soldi loro e ne chiedono la restituzione, in realtà sono tuoi ma non lo sai. È denaro creato dal nulla all’atto dell’apposizione della tua firma e senza la quale non potrebbero ordinarne la creazione. In caso di solleciti di restituzione usa la Notifica di Accettazione Condizionata del Debito che trovi facilmente su internet, effettuando una ricerca sui principali motori del web. Non dimenticarti mai che il denaro è una grande frode per tenere in stato di schiavitù il Genere Umano. Non delegare Associazioni, sii responsabile.

  3. Pagare le tasse, qualsiasi tassa, è un ulteriore stato di schiavitù! Non sei tenuto a farlo. Ti fanno credere che la causa di tutti i mali è dovuta agli evasori fiscali e che il denaro serve per il buon funzionamento del Paese. È una grande menzogna per far sì che gli individui diventino cani da guardia tra loro. Il denaro è creato dal sistema quando e come desiderato. A te lo chiedono per tenerti schiavo del loro sistema perverso. Una grande truffa mondiale! È già tutto pagato coi titoli obbligazionari intestati a ogni individuo dalla sua nascita e da loro fraudolentemente trattenuti con un misero espediente. Tu sei il vero valore, non dimenticarlo mai, informati!

  4. Non usare più i loro servizi. Per contrastare il loro sistema, l’unico modo è ignorarlo. La pianta si secca togliendole l’acqua. Smetti di sostenerlo e servirtene. Ricordati che sei nato Sovrano ma te lo hanno fatto dimenticare. Smetti di chiedere permessi o concessioni, tu sei l’artefice delle tue azioni, in onore e rispetto delle sole Leggi Universali e dei tuoi Simili, il resto è aria fritta! Soprattutto, cessa di protestare pubblicamente!

  5. Smetti di rinnovare i documenti, qualsiasi tipo di documento. La scadenza dei documenti è stata creata per assoggettarti al loro volere e per spillarti denaro ad ogni occasione utile. I documenti, non solo non possono scadere, ma non hanno nessun motivo di esistere. Ciò che conta è la tua volontà e la tua parola. I documenti personali sono l’espediente col quale lo Stato-canaglia può agire nei tuoi riguardi, considerandoti merce. Non riconoscerti mai in un documento, tu non sei quel pezzo di carta. Quella carta dà loro il permesso di schiavizzarti. Se proprio non puoi farne a meno chiedili on-line al seguente indirizzo internet (ti costano la metà e sono validi a livello internazionale): www.worldservice.org Anche registrare ogni genere di atto è una pratica da eliminare. Ciò che gli da valore è la tua parola onorevole! Il valore è, altresì, dato dagli accordi presi con terzi, siano essi verbali con l’uso di testimoni, siano scritti. La registrazione è un ulteriore modo di spillarti denaro e energia vitale. Tutto è commercio e tutto è monetizzato.

  6. Smetti di andare a votare, è una presa in giro, tu pensi di selezionare la destra o la sinistra ma in realtà voti sempre al centro, li stessi di sempre, coloro che ti deridono e ti amministrano indegnamente, occupando solo calde poltrone da parassiti del sistema.

  7. In caso di controversia di qualsiasi tipo, utilizza una Corte Popolare e non togata. La giuria popolare è la massima espressione di giustizia terrena. Non alimentare i Tribunali togati, luoghi di parassiti del sistema, di mercenari. I giudici, così come gli avvocati sono appartenenti a corporations private, degli abusivi, che nulla hanno a che vedere con organismi della Pubblica Amministrazione. Le aule di giustizia sono anch’esse enti appartenenti a organismi di Diritto Privato e non hanno niente a che vedere con lo Stato Sovrano. I Tribunali sono altri luoghi dove viene succhiata la tua energia fisica spirituale ed economica, senza vera giustizia.

  8. Per qualsiasi cartella esattoriale, verbale, ammenda, tassa, balzello, ecc. utilizza la Notifica di Rigetto e rispedisci tutto al mittente. Si tratta di semplici proposte di contratto da parte dell’Italia Repubblica S.p.A. che, se non da te accettate, non sortiscono alcun effetto perché il contratto non si realizza. Puoi trovare il documento con estrema facilità su internet.

  9. Nel caso in cui un impiegato pubblico o un pubblico ufficiale arrechi una qualsiasi perdita o prevaricazione nei tuoi confronti, utilizza il Diritto internazionale, superiore a quello nazionale, senza avvocati, attraverso l’uso della Notifica di Cortesia e relativi allegati, che trovi facilmente su internet, gratuitamente. Ricordati che l’intero sistema è stato precluso e pignorato nel Dicembre 2012 a seguito di azione giudiziaria di Diritto Internazionale, quindi i rappresentanti dello Stato e delle Banche sono tutti illegittimi!

  10. Smetti di alimentare la Chiesa Cattolica e Apostolica Romana, entità Satanista per eccellenza, quella che, nei secoli, ha messo in piedi la grande frode nei confronti dell’Umanità con le Bolle Papali, ponendola in stato di schiavitù. Tu sei il Cristo, se non l’hai ancora capito! La resurrezione dai morti riguarda il tuo risveglio di coscienza, ossia la raggiunta consapevolezza della tua condizione di Uomo libero sulla Terra.

    SVEGLIATI, la Matrix è scoperta!       

    https://www.facebook.com/pages/Informazione/724376997580410

 

Schermata 2015-01-01 alle 15.47.22

Vogliamo stare a guardare l’invasione del continente?

Invitiamo tutti coloro che hanno a che fare coi giudici togati a ricusare le loro azioni, il loro operato e la loro figura, in tutte le circostanze utili. Non è necessario presentarsi in Tribunale ma ricusarli con scritti, tramite raccomandata, perché giudici corrotti, mercenari, ipocriti e lestofanti, curanti esclusivamente dei propri interessi economici, mercenari al soldo del potere corrotto e massone. Ricordiamo che i magistrati sono impiegati di una azienda privata, dipendente da un’altra azienda privata, senza alcuna giurisdizione sul popolo e hanno prestato un giuramento invalido perché fatto nei riguardi di una istituzione fittizia e non tangibile, oltre che praticamente malavitosa. I magistrati, complici di un governo fantoccio, precluso e lestofante, stanno permettendo quotidianamente, alcuni tra i peggiori crimini che l’umanità conosca ovvero: l’alto tradimento delle ex figure istituzionali verso il popolo, l’istigazione al suicidio; l’invasione preordinata, programmata e decisa dai vertici internazionali col beneplacito consenso delle ex istituzioni italiane, da parte delle popolazioni Africane (Gustavo Rol predisse nel 1991 che l’Italia, nel 2020, che è alle porte, sarà composta per il 60% di individui di colore, è di poco la notizia che 2 milioni di individui stanno aspettando sulle coste africane il miglioramento delle condizioni meteo per intraprendere la traversata); commercio illegale di ogni sorta da parte degli extracomunitari; ecc. L’Italia è destinata ad essere cancellata da questi terroristi con la complicità di tutti gli uffici istituzionali acclusi. Sardi, avete finito di rompere le uova nel paniere al vostro confinante? Volete salvarla questa terra dall’invasione? Volete continuare ad essere presi per i fondelli da quattro ebeti? Se si, incominciate ad alzare il sedere da quella sedia davanti al pc e adoperatevi, uniti, per questa causa a meno che non vogliate sentir chiamare i vostri nipoti Abdul, con tutto il rispetto per le popolazioni africane.

Le Guardie Popolari informano e denunciano quanto segue: Ordine di infierire sugli individui che hanno dichiarato la propria Sovranità.

Oggi un conoscente mi ha riferito che è venuto a conoscenza, tramite un agente di polizia, che gli operatori di pubblica sicurezza hanno ricevuto ordini verbali dai diretti superiori di infierire sugli individui che hanno dichiarato la propria Sovranità. Questi ordini verbali lasciano il tempo che trovano, in quanto non supportati da alcuna norma, tanto meno da una Legge, e per Legge intendo quella vera ossia, quella Naturale e Comune. D’altronde non potrebbe essere altrimenti. Quindi mi riferisco agli operatori di sicurezza, attenzione a quello che fate, perché ne risponderete personalmente, non solo davanti alla Legge ma anche davanti al creato e alla sua giustizia, il karma che ne deriverebbe per voi sarebbe pesantissimo, piuttosto, se qualche superiore tenta di imporvi delle azioni illegittime chiedete loro di porvi gli ordini per iscritto, così da assumersi la responsabilità di ciò che ordina. Certa gentaglia non vuole perdere i privilegi che ha ottenuto abusando nel tempo del proprio potere assunto con la furbizia e l’inganno. Inoltre, vi faccio presente che, seppur in ritardo, quando il giudizio e l’azione del popolo arriverà, sarà implacabile, per cui riflettete bene su ciò che fate e decidete sin da ora da che parte stare, se da quella del potere o da quella del Popolo di cui siete parte integrante. Sappiate, inoltre, che molti dei vostri colleghi sono già dalla nostra parte e non potrebbe essere altrimenti, dato che come molti altri cittadini non riescono più a campare la propria famiglia o si trovano con vessazioni di ogni genere da parte di quello stesso sistema che pensano di servire, con vessazioni di ogni sorta, perché il sistema non guarda in faccia a nessuno. Informatevi non rimanete nell’ignoranza. Grazie a questa il potere vi ha sempre manovrato come burattini. Andate a verificare cosa fa di voi quando non gli servite più. Vi hanno preso a calci nel sedere sin dal giorno dell’arruolamento e arrivano anche a eliminarvi fisicamente se questo è il loro volere, vedasi la morte del carabiniere Luis Miguel Chiasso e di molti altri prima di lui. Perciò svegliatevi, qui si combatte anche per il vostro futuro di libertà e giustizia.

Schermata 2015-12-31 alle 00.04.32

Perché ho smesso di fare l’avvocato.

Lettera di Paolo Franceschetti.

Perché preferisco insegnare il diritto teorico, ovverosia un’utopia, piuttosto che praticarlo.

Perché per secoli la giustizia ha sempre condannato povera gente, contadini, schiavi, poveri, e mai i ricchi, i nobili, i potenti. E oggi non è diverso. A essere condannati sono ragazzi tossicodipendenti, contadini, spazzini, casalinghe, senzatetto, malati di mente, al massimo qualche studente. Mai politici, magistrati, architetti, avvocati, notai, agenti dei servizi segreti, poliziotti, carabinieri. Quelli, al massimo, si “suicidano”.

Perché mi hanno sempre offerto di più per non difendere alcuni clienti che per difenderli, ove normalmente non si ricava nulla.

Perché la stragrande maggioranza degli avvocati e dei magistrati il diritto non lo conosce. E in fondo fa bene, perché il diritto non viene mai applicato veramente.

Perché la difesa dei deboli non è mai stata possibile nei secoli scorsi, e non si poteva pensare che dopo millenni di soprusi il cambiamento di un sistema legislativo potesse comportare anche un cambiamento di mentalità.

Perché non ci sarà mai una vera giustizia finché non verrà applicato quell’articolo del codice deontologico secondo cui l’avvocato ha il dovere di dire la verità e di collaborare col giudice per la ricerca della verità, ma questo presuppone:
– che i magistrati cerchino la verità e non il proprio interesse, cosa allo stadio attuale dell’evoluzione umana impossibile;
– che gli avvocati non colludano col cliente che delinque.

Perché nessuno vuole che la giustizia funzioni veramente, e quindi ogni riforma non fa che peggiorare il sistema già traballante, in quanto tra le tante falle del sistema, si insinuano e camminano spediti i corrotti, i criminali, i favoriti.

Perché nelle cause più importanti ho sempre vinto dove avevo torto e perso dove avevo ragione.

Perché in Italia (ma anche all’estero) non c’è mai stato un vero processo per strage, o per un delitto grave, in cui si sia saputa la verità.

Perché le leggi sono fatte da chi commette i crimini più innominabili, e quindi sono già pensate in anticipo per mandare assolti i colpevoli.

Perché volevo fare l’avvocato per difendere i più deboli, ma poi ho scoperto che spesso il debole non vuole comunque essere difeso veramente e che la vittima spesso collude senza saperlo con il suo persecutore.

Perché molti avvocati sono molto più criminali dei criminali che difendono, e i giudici sono molto più criminali dei criminali che condannano.

Perché la situazione, oggi, non è diversa da quella descritta da Khalil Gibran un secolo fa; ma del resto è la stessa situazione che esisteva millenni fa.

Perché finché ogni giurista troverà normale che sia punito l’omicidio ma si possa andare in guerra a fare milioni morti, che sia punito il furto ma si possano depredare i cittadini di milioni di euro, nessun sistema giuridico potrà mai essere chiamato “giustizia”.

Perché se non cambia la società è inutile cambiare il diritto.

Fonte : http://paolofranceschetti.blogspot.it/2014/11/perche-ho-smesso-di-fare-lavvocato.html