Apertura d’inchiesta internazionale Polizia di Frontiera Rumena di Bucarest

Il Procuratore in carica del Tribunale Popolare (Internazionale della Legge Naturale) ha formalmente inviato la notifica di apertura d’inchiesta per violazione dei Diritti Umani e mancato riconoscimento di figura diplomatica agli appartenenti alla presunta Polizia di Frontiera Rumena di Bucarest, sotto elencati. I fatti contestati risalgono al Gennaio 2017.
Sono stati concessi agli ascritti alcuni giorni per le confutazioni delle accuse attribuitegli. Sarà facoltà del Procuratore, a seguito degli sviluppi attesi, rinviare a giudizio i tre coinvolti.

1. Ioan Buda
Chestor general de polite

2. Ionel Danaila
Comisar al Politiei

3. Stan Sorin
Sub-Comisar al Politiei